Menu

Teologia morale religiosa, Prof. Luca Crapanzano (5 ECTS)

Partendo dalla dinamica sacramentale che investe l’uomo nel suo agire quotidiano, il corso approfondirà le ricadute morali della sequela Christi alla luce del Concilio Vaticano II. Il corso mirerà ad offrire gli elementi basilari per delineare il volto teologale del soggetto etico. Attraverso la riflessione sullo specifico fondativo della morale cristiana, si delineeranno i tratti essenziali della vita del credente nel contesto odierno.

Si articola nel modo seguente: Introduzione generale al corso. Il quadrifoglio epistemologico della morale. Distinzione tra atteggiamento e comportamento. Fondazione del discorso etico sulla religiosità. Sinergia tra culto e vita. La teologia del culto. Fondazione trinitaria della morale religiosa. Alcune precisazioni sul secolarismo. Il sacramento come “simbolo”. Le passioni morali e il loro esercizio: virtù e vizi. Le virtù teologali: fede, speranza, carità. Le virtù morali: Giustizia, prudenza, fortezza, temperanza. Altre virtù morali. Le passioni nei vizi. La vita morale come “liturgia in atto”. Le tre dimensioni della liturgia e della vita morale: epiclesi, anamnesi e dossologia. Liturgia e culto (SC 9-10). l culto e il segno sacramentale. L’impostazione dei sacramenti nella riflessione del Concilio Vaticano II. L’iniziazione cristiana. I sacramenti del servizio. I sacramenti della guarigione. Problemi di ordine pastorale circa l’amministrazione dei sacramenti. L’iniziazione mistagogica. L’Eucarestia. Breve excursus storico circa la celebrazione eucaristica. La domenica come “incontro di festa” e santificazione del tempo. Distinzione tra il culto di latria, dulia e iperdulia. Culto e moralità delle Sacre Scritture. Fondazione biblica del culto nell’Antico Testamento. Il culto come “incontro” con l’alterità di Cristo nel Nuovo Testamento. La Parabola della misericordia: Lc 15, 1-32. La carità come incontro compassionevole: Lc 9, 25-37. Forme ordinarie di culto: la preghiera e i sacramenti. Forme straordinarie di culto: i voti e il giuramento. Il miracolo: definizione teologica e significato. I miracoli di Cristo. I miracoli per l’intercessione dei santi. Il miracolo nella prassi della “Congregazione delle Cause dei Santi”. Definizione di miracolo in Benedetto XIV. Analisi di alcuni numeri dell’opera De servorum Dei beatificatione et Beatorum canonizatione. Forme devianti di culto: la magia, la superstizione, la divinazione, la magia. Il peccato come “malattia” nella teologia orientale. La grazia come medicina. Riscoperta del sacramento della riconciliazione. Presentazione del rituale del sacramento della riconciliazione e delle ricadute morali della sua celebrazione. Le pene e le colpe dovute al peccato. L’indulgenza plenaria. Significato teologico e morale dell’indulgenza. Presentazione del Manuale delle indulgenze.

È richiesta la partecipazione attiva alle lezioni, la conoscenza degli argomenti esposti e la presentazione scritta di un’elaborato da consegnare in itinere. L’esame finale sarà orale. Percentuale di cui si compone il voto: partecipazione attiva in classe 15%, presentazione dell’elaborato 25%, esame finale orale 60%.

Bibliografia

Testi fondamentali: T. Goffi – G. Piana (a cura di), Corso di morale, vol V, Queriniana, Brescia 1986; Bibliografia di consultazione e di approfondimento: M. Cozzoli, Etica teologale. Fede, carità, speranza, San Paolo, Cinisello Balsamo 20033; U. Vanni, La triade paolina. Fede-speranza-amore, in D. Vitali (a cura di), Le virtù teologali, San Paolo, Cinisello Balsamo 2005, 79-112; B. Haring, Liberi e fedeli in Cristo, vol II, Paoline, Roma 1980; G. Lohfink, Per chi vale il discorso della montagna. Contributi per un’etica cristiana, Queriniana, Brescia 1990; S. Bastianel, Vita morale nella fede in Gesù Cristo, San Paolo, Cinisello Balsamo 2005; Benedetto XIV (Prospero Lambertini), La beatificazione dei Servi di Dio e la canonizzazione dei beati, (3 voll.), LEV, Città del Vaticano 2010-2013; Manuale delle indulgenze. Norme e concessioni, LEV, Città del Vaticano 19994.

 

 

Ultima modifica ilGiovedì, 16 Ottobre 2014 09:20
Torna in alto

 

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.