Menu

Ecclesiologia e Mariologia, Prof.ssa Giuseppina Sansone (7 ECTS)

Il corso elabora una riflessione critico-sistematica sulla Chiesa. Ripercorre il processo di autocomprensione della chiesa dalle origini al concilio Vaticano ii e alla sua rinnovata visione ecclesiologica ruotante attorno alle categorie di mysterium e sacramentum, che consente di studiare la Chiesa rispetto al suo fondamento cristologico e al suo carattere pneumatologico-trinitario. Sarà così possibile far luce sulla natura, costituzione e missione della Chiesa e sviluppare l’aspetto mariologico. L’assimilazione della figura di Maria al mistero ecclesiale, voluta dal Concilio, renderà evidente come la mariologia influisca significativamente sull’intelligenza della Chiesa. A tal fine verrà considerato il dato della rivelazione riguardante Maria, quale emerge in Luca e Giovanni, e la tradizione dottrinale sulla Vergine.

Bibliografia

Testi basilari: J. Auer, La Chiesa universale sacramento di salvezza, Cittadella editrice, Assisi 1988; G.B. Mondin, La Chiesa primizia del regno. Trattato di ecclesiologia, EDB, Bologna 1992; S. De Fiores, Maria Madre di Gesù. Sintesi storico-salvifica, EDB, Bologna 2002.

Testi di supporto: B. Forte, Maria la donna icona del mistero. Saggio di marilogia simbolico-narrativa, San Paolo, Cinisello Balsamo 1989; M. Kehl, La Chiesa. Trattato sistematico di ecclesiologia cattolica, San Paolo, Cinisello Balsamo 1995; H. Küng, La Chiesa, Queriniana, Brescia 1969; C. Militello, La Chiesa «il Corpo Crismato». Trattato di ecclesiologia, EDB, Bologna 2003.

 

 

Ultima modifica ilGiovedì, 16 Ottobre 2014 09:27
Torna in alto

 

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.